Scavare nella rete – Come trovare quello che cerchiamo!

Salve a tutti,

Quest’oggi ho intenzione di illustrarvi tutti i sistemi che conosco per trovare quello che vi serve all’interno della rete… Internet è un pozzo senza fondo, si può riuscire a scovare veramente di tutto, non sottovalutatelo!! Prima di iniziare vorrei precisare che quello che andrò per spiegare è solo ed unicamente a titolo informativo, per giunta non mi ritengo responsabile dell’uso che ne faranno le persone. Chiarito ciò, cominciamo.

Una volta identificato il vostro obiettivo, qualsiasi esso sia (video, foto, eseguibili ecc…), le domande che sorgono nella nostra testa sono le seguenti:

  1. Dove devo cercare?
  2. Come posso scaricare?

Ci sono moltissimi sistemi per scavare nella rete… Il primo fra tutti sono i così detti programmi “Peer to peer” (p2p) ossia dei programmi che permettono alle persone di condividere i file presenti nel loro hard disk. Inutile dire che sono molto utili in quanto, se per esempio voi state cercando un video su linux, potrete approfittare di un utente che già lo possiede! Passare dalla teoria alla pratica è davvero molto semplice: dovrete innanzitutto scegliere il software p2p, perciò vi consiglio di visitare questo sito: http://www.p2pitalia.com/

Personalmente utilizzo molto eMule (versione Adunanza per clienti Fastweb) in quanto sono rare le volte che mi ha deluso fino ad oggi… Vi consiglio a tale proposito di leggere la mia guida su come “evitare di scaricare fakes da eMule”! La mia seconda preferenza a riguardo, ricade su “Direct Connect”, più precisamente “iDC++”… E’ più complicato rispetto al primo citato ma devo dire che anche qui si trova moltissima roba! In generale questi programmi di condivisione sono concettualmente molto semplici da usare, bisogna scaricare e installare il software, dopodiché vi basterà impostare correttamente la lista dei server (all’interno dei quali verrà effettuata la ricerca) e iniziare a trovare/scaricare quello che volete (tendenzialmente sono tutti molto intuitivi, non dovreste incontrare molte difficoltà!).

Se avete dei problemi di connessione ai server con eMule, potete provare a risolvere leggendo questo mio post a riguardo, “Problemi di connessione con eMule?”.

Se non avete avuto successo con la ricerca tramite peer to peer (è raro, ma succede…) allora potete provare quest’altro OTTIMO sistema di sharing… Tuttavia potrebbero nascere dei problemi, poiché la lingua generica in questo caso non sarà più l’italiano ma l’inglese. Il metodo che v’illustrerò funziona scaricando da determinati siti internet, un file che contiene l’indirizzo di tutte quelle persone che possiedono quel determinato oggetto. Questo file verrà aperto e letto da un preciso programma che vi permetterà di allacciarvi all’utente specificato e di scaricare, quindi, quello che stavate cercando. Questo sistema si chiama “Torrent”. Ecco i passi da seguire:

  1. Scaricate ed installate il programma uTorrent (ce ne sono molti tra cui anche Azureus/Vuze… uTorrent tuttavia è molto più semplice, leggero e facile da usare a mio giudizio);
  2. Una volta fatto ciò, vi serve di trovare quel file contenente l’indirizzo di chi possiede il vostro “target”, questo file avrà un’estensione “.torrent” e verrà eseguito dal programma uTorrent (si proprio come Windows Media Player legge le estensioni .mp3 ecc…). Perciò, provate i seguenti siti internet:
  3. Come avrete notato dallo stile di tutti i siti sopra elencati, non dovrete fare alto che cercare il nome del file che desiderate (proprio come con google.com!), sfogliare la lista dei risultati e scaricare il relativo “.torrent”;
  4. Aprite ora il torrent con uTorrent e vedrete con piacere l’aggiunta di un downoad alla vostra lista. Non dovrete fare altro che aspettare!

Da notare la presenza di due informazioni molto importanti riguardo i torrent, la prima è detta “Seeds” l’altra “Leechers”. Tradotto letteralmente il primo significa “Semi” il secondo “Sanguisughe”… Il motivo della loro importanza è molto semplice: più sono i “semi” e più è alta la possibilità di scaricare quel file e di raggiungere velocità di download elevate, più sono i “leechers” e più si è sicuri che quel file è proprio quello che stavate cercando (e non un inutile fake!)

Credo sia tutto per oggi, se mi dovessero venire in mente altri modi per scavare all’interno di internet aggiornerò questo post, non dimenticate quindi di aggiungermi ai vostri feeds!!

Saluti,

AleX

Scavare nella rete – Come trovare quello che cerchiamo!ultima modifica: 2008-06-08T16:35:00+00:00da jollysa
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento